Non solo Stefano il Grande.

Il discorso, Decebalo, è che anche con la Romania, la Moldavia ha un suo fondamento che va ben al di là di altri esempi che lei a riportato come quello del Ticino, Austria eccetera. Il fatto che i personaggi storici di una cultura sono gli stessi dell'altra, venerati da ambo le parti nella stessa lingua e soprattutto il termine Moldavia per indicare la Bessarabia è da considerare improprio dal momento che la vera Moldavia storica si trova oggi in Romania forse porta argomentazioni ben più massicce e valide per chi propugna l'Unione rispetto agli elvetici del Ticino che vivono in uno stato multiculturale già di suo.