dejà-vu...

Dopo la "rivoluzione" in Georgia e la "rivoluzione" in Ucraina, adesso un tentativo di "rivoluzione" anche in Moldavia. Tranquilli, anche stavolta a Washington non ne sanno niente...