l'ultima cosa, e poi tutti a bere! 1

Giustissimo Kostas, ti capisco perfettamente, perchè anche a me metterebbero in allarme alcuni atteggiamenti, se fossi nei tuoi panni. Ora però mettiti nei miei!Moltissimi vostri politici, affermano che noi siamo un popolo ed una nazione creata artificialmente da Tito, tant'è vero che (come ti dissi tempo fa), venne premiato dall'Accademia di Atene nel 1985 un libro di Martis che "dimostrava chiaramente l'origine ellenica e il sentimento nazionale Macedone". Tale libro venne prodotto anche in un formato "poket" e fatto studiare da molti studenti,anche piccolissimi. Naturalmente tale indottrinamento era consequenziale alla negazione dell'appartenenza alla "macedonicità" di chi era al di fuori della macedonia greca. Da quando ci siamo scissi dall'ex jug.Il primo fatto che fummo costretti a subire, fu la vostra negazione, chiamandoci UFFICIALMENTE (e anche modo offensivo) vùlgari, vulgaròfoni, aftonomstès, skopianì ecc...per non parlare dei passaporti stracciati dei macedoni che andavano a visitare i propri cari in grecia(purtroppo accade anche tutt'ora) ed è per questo motivo,ovvero rivendicando tutta quell'area geografica in cui abitavano,alcuni ci sono ancora, i "dòpies o i jijenìs (chiamati così dai greci) che abbiamo creato le "mappe assurde"(che arrivano fino a Katerini e non a Larissa).