Rieccomi!!!

Ora a distanza di circa 3 anni, è facilmente smentibile la linea dei miei vicini meridionali:poco fa nella corte internazionale di giustizia sono stati sentiti gli argomenti di difesa ed accusa di gr. e Macedonia, e quasi tutti gli analisti interessati al caso hanno sposato le ragioni della Macedonia, quindi la violazione dell'accordo da parte di Atene, fatto ingenuamente confessato anche dal Karamanlo del ND nelle scorse elezioni politiche gr.,che si compiaceva dell'ottima politica dell veto a Skopje...altro che "E poi non c'e' stato un veto (neanche pronuciato come parola) a Bucarest".La Macedonia nonostante la scorrettezza dei gr. non ha violato nessun articolo dell'accordo Skopje-Atene, ma lo ha rispettato con maturità.Poi è bello ricordare che l'USA di Bush ci ha riconosciuti come MACEDONIA, e il fatto che Obama condivita tale politica è la testimonianza del fallimento di Atene.Da proprio soddisfazione rileggere i commenti di qualche anno fa dei sicuri, orgogliosi e BUGIARDI greci