un italiano in macedonia

Salve a tutti, ormai mi trovo da qualche settimana in R. di Macedonia, e sarò breve nel mio commento: il problema sono gli albanesi. Ne ho conosciuti parecchi ragazzi/e delle due etnie, in entrambe c'è del buono, ma in quella albanese prevale (quindi la maggior parte di loro NON tutti) il fomentare odio, creare problemi, non volersi integrare, l'intolleranza ecc.Non dico che i macedoni siano perfetti, ma comunque li trovo più istruiti e tolleranti da tutti i punti di vista. Vedo nei vari TG di queste due settimane bandiere (macedoni) bruciate, ragazzini aizzati l'uno contro l'altro, poichè quest'ultimi sono facili da provocare, e tante, ma tante moschee inutili (villaggi con 1000 persone e 4 moschee). Io non riesco a capire dove andrà a finire questo stato (splendido con tutti i suoi contrasti), ma di una cosa sono sempre più convinto: qui i veri provocatori sono dietro a scrivanie a manovrare i fili, e i più deboli di mente, vengono presi nel giro della violenza/intolleranza.saluti