Un passo avanti?

La sentenza non impegna ovviamente l'UE, ma ha comunque un certo valore. Un invito quindi alle due parti per trovare finalmente un accordo definitivo che dia soddisfazione e che implichi qualche rinuncia per entrambe come ogni compromesso internazionale, che è cosa differente da un diktat come oggi gli intransigenti di Atene e di Skopje vorrebbero. Quindi non un KO alla Grecia come qualcuno ha frettolosamente commentato, ma semmai un incitamento ad evitare l'intransigenza.