x "i miei"...

Cari "miei" croati,
Boskovski non è il primo bottino della vostra "caccia", per farsi belli davanti la Signora Crudelia! Già fu vittima vostra, quel pilota che abbaté l'elicottero italiano il quale sorvolava la "no fly zone" (forse traffico d'armi) in Croazia, mentre si è recato l'ennesima volta in Ungheria a prendere le medicine perché malato di cancro. L'avete fatto arrestare dagli ungheresi perché lo consegnassero all' Italia.