la mia opinione su Skopje

Sono italiano e sono tornato da Skopje settimana scorsa e ne ho avuto un'impressione ben precisa pur essendo la mia prima volta. La parte visitata dal 100 % dei pochi turisti è quella a nord "albanese". E' potenzialmente molto bella e potrebbe fare diventare Skopje una discreta meta turistica. Solo che è palesemente lasciata in condizioni pietose e indegne: pavimentazioni divelte, buchi nelle strade, lampioni schiantati a terra, spazzatura . Si vedono solo pochi interventi di recupero - di qualità discutibile - fatti grazie alle ong e per le ong. I principali monumenti, tra cui quella che dovrebbe essere una delle più interessanti moschee balcaniche, giacciono in abbandono dal 1963 e non sono visitabili. La parte "macedone" - non me ne vogliano i suoi simpatici abitanti - è una tipica città bruttina dell'est europeo. In compenso si capisce che il comune ha speso molto per sistemare la zona pedonale, dove non vi è nulla di caratteristico e, tra i negozi di designer italiani e i fast food, ci si potrebbe trovare a Skopje come in qualsiasi altra città mondiale. Statua e chiesa dedicate a Madre teresa sono obiettivamente inguardabili. Non c'è alcuna attrattiva in questo. A sud dal fiume la cosa più bella è il parco. Possono restaurare S.Clemente fin che vogliono, ma i turisti andranno sempre a vedere la Carsija. Suggerisco quindi di mettere da parte le discussioni sterili sulle origini classiche o slave, i pregiudizi etnici e di spendere bene i soldi.