Haradinaj e la giustizia

Bene Eri, l'osservazione è giusta, ma a questo punto convalidi i sospetti sulla colpevolezza di Haradinaj. Quindi anche secondo te la corte dell'Aia è un tribunale politico che decide le cose in base a ciò che è più opportuno fare in quel momento. Io purtroppo provo la stessa amarezza che provai quando la serbia fu giudicata non colpevole di genocidio. Credo che sia profondamente sbagliato esultare ad una notizia del genere per almeno due motivi: 1. I capi d'accusa sono molto pesanti - e se vogliamo anche alleggerirli tenendo conto della propaganda, avremo comunque crimini efferati che rimangono senza colpevoli. Haradinaj non è colpevole? Bene. Allora dove sono i responsabili? Perchè le vittime sono lì, e gli innocenti sono uguali, siano essi serbi, albanesi, rom o altro. In sostanza non trovo nulla per cui gioire, se non è lui il colpevole, sarà un altro. 2. I testimoni perchè avevano paura? Se andava tutto bene, perchè mai avrebbero dovuto avere paura? Purtroppo si è arrivati a ragionare a tifoserie e si è perso di vista il perchè del dibattito. O sempre e comuque da una parte o niente. Ma purtroppo la vita delle persone non è uno sport e trattarla come tale è come commettere in prima persona un crimine contro l'umanità. Ah, sicuramente non punibile dall'Aia.