Alex PG

ti assicuro che nel mio patriottismo serbo sono cosciente del fatto che Belgrado non potrà piu governare o amministrare la vita di 2.000.000 di albanesi,ma la stessa cosa vale per gli albanesi per quanto riguarda i serbi del Kosovo nord,quindi l ipotesi della partizione non è da rigettare(se c è qualcuno che lo fa sono gli albanesi) Jasmina,una interlocutrice serba che te accusi di clero-fascismo serbo è stata la prima a sventolare l ipotesi di spartizione.....la prima fra noi serbi,perciò il tuo accanimento violento nei suoi confronti soprattutto verbale è ingiustificato.Per i serbi delle enclave non sono un problema i nazionalisti serbi,o Belgrado....troppo lontana.....sono i loro vicini albanesi.....che per anni li facevano barricare in un metro quadrato sorvegliato dai blindati KFOR e dal filo spinato,senza nemmeno la possibilità di andare in una città vicina a comprare il pane....informati sui casi dei serbi aggrediti anche negli ultimi mesi....gli albanesi boicottano la loro merce e quindi sono costretti ad una specie di autarchia...gli staccano la luce ogni tanto e gli tagliano la telefonia mobile ogni mese(un serbo è morto perchè non poteva chiamare l ambulanza)......pensi ancora che il maggior pericolo per i serbi al di sotto dell Ibar sia Belgrado?