Il PDK di Hashim Thaci abbandona l'aula ancor prima che si voti la presidenza dell'assemblea. Per l'elezione del Presidente del Kossovo si rimanda tutto a giovedì.

11/12/2001 -  Anonymous User

Lunedì si è svolta la prima sessione per l'Assemblea del Kossovo, eletta il 17 novembre scorso."Questa giornata rappresenterà una pietra miliare sulla strada verso la democrazia" ha affermato il Segretario Generale delle Nazioni Unite Kofi Annan in un suo messaggio inaugurale letto durante questa prima seduta. "I rappresentanti della regione si troveranno ad affrontare la sfida di adempiere ai propri compiti in una situazione particolarmente difficile, nella quale si sta cercando di superare i limiti del passato e stabilire una cultura politica della tolleranza, del rispetto reciproco e del compromesso costruttivo" ha continuato Annan (UNMIK, 10.12).
Gli ha fatto eco Hans Haekkerup, il 'govenatore' che per conto delle Nazioni Unite amministra la provincia ma che continuera' a conservare importanti poteri anche dopo la costituzione del governo e la nomina del presidente. "E' un giorno importante" ha affermato quest'ultimo sottolineando come si stia effettivamente passando dall'amministrazione internazionale ad un autogoverno del Kossovo, in linea con quanto previsto dalla risoluzione 1244 ONU.
Ma i toni concilianti dei discorsi ufficiali sono subito stati contrastati dall'abbandono dell'aula da parte del PDK di Hashim Thaci, leader del PDK, per protesta nei confronti di Hans Haekkerup che aveva impedito agli eletti del PDK di parlare della famiglia di Adem Jesari, uno tra i fondatori dell'UCK, ucciso nel 1998 in uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza serbe. "E' Heakkerup che ha violato maggiormente i diritti umani durante la giornata mondiale dei diritti umani" ha affermato Thaqi ma a quel punto il suo microfono è stato spento.
In questa prima sessione non si è riusciti ad arrivare all'elezione del Presidente del Kossovo, che con tutta probabilità sarà Ibrahim Rugova, in forza della vittoria elettorale di novembre, ma si sono eletti cinque dei sette membri della presidenza dell'assemblea a capo della quale siederà Nedzat Daci, Presidente dell'Accademia kossovara delle Scienze e delle Arti e membro dell'LDK di Rugova. Due dei membri della presidenza appartengono alla coalizione serba "Povrtak" (Ritorno).
L'Assemblea si riunirà nuovamente giovedì quando con tutta probabilità si arriverà all'elezione del Presidente del Kossovo.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!