negoziati e dogane

A giudicare dalle recenti accuse internazionali a Thaqi dubito che i negoziati saranno tra "uguali", la mossa al Consiglio d'Europa mira proprio a escludere "il serpente" dai negoziati, che con ogni probabilità verranno condotti per il governo provvisorio di Pristina dai "protettori" internazionali. Alla fine temo che i kosovari albanesi dovranno accettare ciò che i loro "protettori" avranno deciso per loro.
Non vedo l'importanza del controllo delle dogane, si è già visto qualche mese fa per le visite al patriarcato di Pec che la frontiera non esiste, i turisti non si fermavano nemmeno. Anche in Slovenia e Croazia fin quasi a fine 91 le frontiere erano controllate dal governo federale, poi sappiamo tutti com'è andata.