il (non)voto serbo

All'Assemblea Albanese del Kosovo a Pristina 10 seggi sono riservati alla minoranza serba. Nel 2004 poco più di 2.000 serbi andarono a votare e votarono la Lista Serba, che ottenne 8 seggi su 10, ma non riconoscendo l'Assemblea Albanese non li accettò. Però erano un rischio in caso di accettazione, perché andavano a infoltire l'opposizione. Così Thaci ha deciso di comprarli tramite un suo partito "di fiducia", così invece di avere 10 voti contro ne ha altri 10 a favore.
Il 12 dicembre nel nord non ci sono state elezioni, i 60.000 serbi del nord attendono con impazienza le prossime presidenziali serbe. Nel sud il 60% dei 60.000 serbi del sud ha boicottato il voto come al nord, e solo il 20% ha votato, con qualche aiutino economico, il partito che collabora con le istituzioni albanesi e il governo di Thaci.