ONG

approfitto dell'articolo per un mio pensiero generale sulle ONG, che comunque si applica bene anche alla realta' geopolitica del piccolo grande Kosovo, a quanto scrive Stefanovic. io credo che obiettivo primo delle ONG dovrebbe essere quello di non esistere, nel senso che la loro funzione dovrebbe esaurirsi finita l'emergenza. in un mondo ideale, dovrebbe essere poi la societa' e quindi una qualche istituzione pubblica a prendersi carico di "normali" iniziative di carattere sociale, appunto. quindi: benvengano in emergenza, ma operino per scomparire al piu' presto. al contrario, le ONG (o almeno questa e' la mia impressione) tendono a radicarsi sul territorio, ampliandosi ed ampliando i costi di amministrazione arrivando a gestire tanti soldi solo parte dei quali effettivamente destinati a progetti, che a mio avviso dovrebbero essere "governativi". mentre i governi scaricano cosi' responsabilita', si spende un sacco e ben poco arriva a chi ha realmente bisogno.