restituzione no grazie.....

il partito della minoranza ungherese ha chiesto di ridare gli immobili anche agli ex occupatori durante la seconda guerra mondiale....cioè a quelle persone che hanno MASSACRATO migliaia di persone in Vojvodina durante l occupazione croato-ungherese,e ai loro complici.se entrare in Europa significa dover accettare la revisione storica da parte degli neo-ustascia di Zagabria(leggi Jadranka Kosor)e della destra ultra-nazionalista pan ungherese(leggi governo Viktor Orban) allora signori vale la pena dire "UE no grazie". parole di Nenad Canak leader del partitino autonomista della Vojvodina,e se la pensa lui cosi chi sa gli altri.....intanto secondo i sondaggi solo il 46% dei cittadini serbi appoggia l ingresso nell Ue....da alcuni mesi a questa parte nemmeno io sono piu fra quelli.i croati il problema lo hanno risolto subito: nel 1945-48 hanno commesso il genocidio e culturicidio contro gli italiani,scacciandone 300.000 e colonizzando l italianissima Istria.