Mary Warlick: il Kosovo non si tocca

Quanto siano reali i sogni di partizione della Repubblica del Kosovo non lo dimostra solo la situazione sul terreno, ma anche l'affermazione dell'ambasciatrice statunitense a Belgrado di soli 3 giorni fa, la signora Mary Warlick (in Serbo: Meri Vorlik), che intervenendo al summit economico UE-Serbia ha dichiarato che ''...per gli USA quella della Repubblica del Kosovo è una questione chiusa e qualsiasi ipotesi di partizione del paese è fuori questione''.
Dichiarazione filmata anche dalla RTV Serba e mandata in onda durante il notiziario principale, quello della sera.

Dopo la dichiarazione d'indipendenza del Kosovo, 3 anni fa, Belgrado espelleva gli ambasciatori dei paesi che lo riconoscevano e troncava con essi qualsiasi rapporto diplomatico.... oggi, solo 3 anni dopo, l'ambasciatrice USA, nel centro di Belgrado, durante un summit internazionale, difende con forza l'indipendenza e l'integrità territoriale del Kosovo e nessuno dice niente. Forse un segno che i tempi stanno cambiando.