Discriminazione degli Ungheresi in Serbia... intollerabile (II)

..le proteste dell’Ungheria. Intanto le minacce Ungheresi si fanno sempre più concrete; l’altro ieri il segretario di stato al Ministero degli Esteri Ungherese, il sig. Zsolt Németh, ha dichiarato che se la Serbia non modificherà la legge che discrimina gli Ungheresi nella restituzione dei beni confiscati nel dopoguerra, l’Ungheria imporrà il proprio veto alla candidatura della Serbia per l’adesione alla UE.
Insomma, dopo gli ‘’ottimi’’ rapporti con noi Croati e i Bosniaci (a Ovest) gli Albanesi e i Montenegrini (a Sud), la Serbia sta costruendo degli ‘’ottimi’’ rapporti anche con il proprio potente e storicamente pericoloso vicino settentrionale – l’Ungheria.
Bravi Serbi, complimenti, voi si che ci sapete fare nel creare ottimi rapporti di buon vicinato.

Ultima cosa: la Vojvodina occupata??? Loool, Nemanja impara la storia, stiamo parlando del 1941, quando il 65% della popolazione della Vojvodina era composta da NON-SERBI !!!! Casomai sono stati i Serbi a occupare la Vojvodina.....