La prossima volta....


Fortunatamente la nostra vita, le nostre vittorie e la nostra morte non sono nelle mani di voi altri ma di ALLAH. A voi che avete qualcosa contro i Kosovari vi ricordo che una volta a Nish abbiamo costruito una Celekulla, non e escluso che non lo faremo di nuovo. Mi dispiace per i Bosniaci, ma veramente stanno dimenticando quello che e stato fatto loro non tanti anni fa. Ricordatevi cari fratelli che la storia ha il brutto vizio di ripetersi e non vorrei vedere dei fratelli soffrire. I commenti dimostrano che ci sonno ancora quelli che ci vogliono fuori dei Baccani, mi fa piacere vedere e sentire queste cose pecche mi rendo conto che non sono nel torto a essere un nazionalista convinto. Per quanto riguarda gli Italiani pro serbi posso invitarli a levarsi dalle palle. Ricordatevi prima di quello che e stato fatto ai vostri concittadini a capo d'Istria da quelli che voi appoggiate.
Ai serbi che continuatamene rompono le palle vittimizzandosi per i bombardamenti NATO che hanno subito vorrei ricordare che e facile combattere con un popolo che non aveva a disposizione mezzi per difendersi. Vi ricordo che gia dal 1989 le armi della TO che disponevano i riservisti Kosovari, in circa 48000, le avete raccolte perché avevate gia da tempo pianificato cosa volevate fare.
Siete fortunati che non avete a che fare con dei veri terroristi altrimenti vedreste saltare in aria le vostre ambasciate e consolati in giro per il mondo e ogni giorno a Belgrado ci sarebbe un esplosione, allora si che vorrei vedere il vostro entusiasmo.
Alla fine dei conti era meglio per voi subire dei bombardamenti che trovarsi in campo di battaglia brigate di Muxhahedin pronti a sgozzarvi come l'hanno fatto in Bosnia. Ce voluta la pace di Deyton per fermarli e in quel caso eravate contenti dell'intervento della comunità internazionale.
Spero di no ma molto probabilmente ci dovremo rincontrare in capo di battaglia cosi almeno vi potremo togliere tutti i rimpianti e finalmente la smetterete di sognare il Kosovo.