grazie

ringrazio il giornalista per aver scritto questo articolo molto realista sul Kosovo.......ed esprimo anticipatamente la mia solidarietà nei suoi confronti,perchè sarà attaccato dagli avvocati albanesi della causa kosovara,perchè "non descrive la verà verità sulla prospera republike e koseves,la futura Svizzera dei Balcani"....e sarà descritto come una spia serba...un agente di Mosca....un pagato di Dick Marty....ecc ecc questo articolo mi permetterà di togliere molti sassolini dalle scarpe.detto questo devo constatare tristemente che l unico partito moderato del Kosovo non ha raggiunto il 5%.....ma non mi stupisco.nella politica kosovara se non si ha la fedina penale sporca e una retorica serbofobica non si va avanti...si chiude baracca e burattini il giorno dopo.nella società kosovara si puo essere politici mafiosi e criminali di guerra....l importante è che non ci sia un linguaggio moderato e conciliante con Belgrado.....che tristezza.....che pena......