x AleksPG... nelle parole di Jasmina (III)

....tra il vivere da codardi o il perire da eroi nella difesa del giusto, del sacro, del celeste…… la volontà di riscatto, di vendetta, di ribellione ad un destino ingiusto ed immeritato……la ferma volontà di vendicare i propri antenati e la loro secolare condizione di asservimento agli odiati padroni di un tempo, i Turchi…….. la possibilità di punire una volta per tutte coloro che negli occhi dei Serbi tuttoggi rappresentano il vivo ricordo di quel secolare asservimento…… coloro che, anche se diversi dall’antico padrone, lo impersonificano tramite la fede comune – i musulmani – sia quelli Bosgnacchi che quelli Albanesi, ed in quanto tali colpevoli……. nell’immaginario collettivo dei Serbi…… colpevoli e peccatori due volte, colpevoli di aver accettato la religione degli antichi padroni in cambio di condizioni di vita migliori e pertanto traditori, traditori, traditori…… e colpevoli con la loro presenza di aver sottratto ai Serbi la loro terra, il loro spazio vitale, il loro lebensraum…..