Serbi di Kosovo

Luigi, credo che la questione sia più complessa della semplice corruzione o degli interessi personali dei politici. 10-15 anni di vita in un enclave a giocare a fare il nemico di tutti sono una cosa terribile. Il tempo passa e si ha una solo vita, i figli crescono e anche per loro la vita è una. Chiedere che vengano bruciate queste vite, sull'altare della retorica nazionalista è veramente ingiusto. La gente ha bisogno d'integrarsi. non è solo umano, è giusto. Bisogna aver il coraggio di appoggiarli i serbi del Kosovo. Quelli veri. Non il popolo celeste, ma quello in carne ed ossa di Gorazde. La retorica nazionalista da casa propria a Belgrado o a Milano è facile. Fare dei passi verso l'integrazione nel nuovo stato per i serbi del Kosovo è tanto difficile quanto è facile dargli dei traditori e dei collusi. Il processo d'integrazione dei serbi in ks non è una novità e non si spiega in maniera semplicistica, piaccia o meno ai nazionalisti.
@Istriano, il tuo post ha problemi sintattici