non è lo stesso....

io parlo di due popoli diversi,serbi e albanesi.te parli due due stesse etnie divise pero da differenze settarie,albanesi cattolici e quelli musulmani....il paragone Daniel non si pone.perche i figli di tali matrimoni saranno sempre educati in quanto albanesi.non è il caso di matrimoni misti serbo-albanesi.nella realtà balcanica sono le madri che si occupano dell educazione dei figli,poichè passano il tempo in casa(casalinghe)non è il caso delle città,ma delle zone rurali si,ciò è amplificato infatti dal fatto che i matrimoni avvengono in paesini sperduti sui monti,dove l educazione della madre sostituisce quella scolastica.mentre il padre è tutto il giorno fuori casa.i bambini serbo-albanesi in realtà verranno accuditi come albanesi,e una volta morto il padre(gli uomini ci mettono prima delle donne,sopp. se lavorano pesantemente dalla tenera età) l eredita va a finire nelle mani delle mogli albanesi,che chiamano da se i parenti di giu,albanesi.....insieme ai figli,albanizzati.come vedi il giornale potrebbe fomentare teorie nazionaliste vero....ma le cose che dice se ci pensi non sono campate in aria.comunuque non ti preoccupare che anche io mi baso su fatti storici...