Tradizioni che non mi piaciono...

Interessantissimo articolo, grazie mille! La situayione non è dissimile in alcune aree rurali aretrate della Serbia, in particolar modo al sud. La scuola d'infanzia è vista perlopiù come un luogo dove parcheggiare i bambini delle famiglie dove la madre lavora e non ci siano i nonni da badare e non come luogo di socializzazione e educazione dell'infante. Terificante la storia della nonna che assume il ruolo, praticamente della madre (ho riscontrato alcuni casi anche in Serbia, sempre nelle aree meno sviluppate), fortunatamente sono sempre di meno. CONOSCO DEI CASI DOVE LA MADRE VENIVA MANDATA A LAVORARE NEI CAMPI MENTRE LA NONNA SI OCCUPAVA DEL NEONATO e mi sembra un atrocità inaudita. Comprendo l'antico bisogno di sfruttare il lavoro dei giovani per la famiglia ed usare quello dei vecchi ad accudire i bambini, ma ora non vi è più questa necessità in quanto le madri solitamente stanno a casa disoccupate...Alcune tradizioni sarebbero proprio da abbattere...Povere donne, a volte sposarsi equivale ad una galera...