dura lex sed lex

Evidentemente, chi si lamenta per questa giusta presa di posizione della Polizia slovena non conosce le leggi. Non solo quelle slovene, ma nemmeno quelle di quello stato comunista e dittatoriale che sono gli... Usa! Scherzi a parte, in Usa se un gruppo di persone vuole radunarsi con cartelli (là non usano gli striscioni) e bandiere, deve chiedere il permesso, pena multe pesantissime.
In Slovenia funziona allo stesso modo: se uno annuncia a mezzo stampa o su internet che ci sarà una cerimonia esce dal privato e va nel "pubblico". Tutti sanno che quel giorno dei pullman andranno in quel posto. Dunque la Polizia DEVE organizzarsi per garantire l'ordine pubblico e tutelare coloro che arrivano per l'occasione.
Mi sembra una cosa normale e civile.
Penso oltretutto che funzioni allo stesso modo in Italia.
La Polizia slovena, inoltre, è di stampo "austro-ungarico": severissima e rigidissima. Del resto: DURA LEX SED LEX. La prossima volta si chieda l'autorizzazione e non ci saranno problemi.
A meno che qualcuno... non vada in cerca di simili cose... tanto per sollevare polveroni.
A pensar male si fa peccato... ma a volte, diceva zì Giulio Andreotti, ci si azzecca.