qualche precisazione per Jasmina IV

... con bombardamenti mirati per ridurre il numero di vittime civili. Il giudizio storico sull'intera faccenda è controverso, certo è che un movimento giovanile e popolare riesce finalmente a far cadere Milosevic in Serbia, mettendo fine al regime nazionalista-socialista che ha impegnato tutte le guerre balcaniche degli anni 90. Di certo però il giudizio etico tra Milosevic (diretto responsabili della guerra di Bosnia e della scelta di usare l'apartheid prima e i paramilitari dopo in Ks) e la NATO non può essere identico. L'intervento è generalmente considerato giusto, e contribuì a democratizzare la Serbia (che oggi è un paese migliore di allora).
La NATO non c'entra nemmeno in Libia, l'intervento è franco inglese con una partecipazione minoritaria degli americani.
Il parallelo NATO-nazismo non ha alcun senso, se non di bassa macelleria retorica. Invece ne ha molto (per ragioni storiche e ideologiche) quello tra il fascismo e i regimi di Milosevic, Gheddafi, Assad.