hahahaha... ce qualcuno che ci crede ancora?

Infatti, chi premeva di più per attaccare la Libia era proprio presidente francese e primo ministro inglese. Perché? Agli ultimi due, anno prossimo scadevano i contratti e Geddafi si era già espresso che non ci sarebbero più i prezzi di favore (bassi). Consumi del Europa sarebbero stati sempre i stessi e importazioni dalla Libia idem (95% del suo fabbisogno). Se volevano il petrolio e il gas libici dovevano pagarli ai prezzi del mercato. Per lo stesso motivo l’Italia (governo Berlusconi) erano molto titubanti se intervenire o no e cosa sarebbe comportato ciò di conseguenza. Come conferma a quanto già detto nel precedente commento, la Franca aveva in novembre scorso cominciato a finanziare e organizzare la “opposizione” libica; dunque molto prima che scoppiasse la guerra civile in Libia e i bombardamenti dei civili “inermi (armati fino ai denti)”.
Magari ci fosse la protezione sociale ed economica nel Montenegro o anche in Italia, quelle che aveva messo in piedi Geddafi in Libia negli anni della sua dittatura. Io ne sarei contento per i Montenegrini e per gli italiani. Comunque a sta fiaba della democrazia e innocenza del occidente non ci crede più nessuno…