Per Paola

Gentile Paola,

mi sembrava evidente che la mia risposta era rivolta a chi parlava di "propaganda neonazista della Nato". Non ritengo pertanto di avere offeso chi ha tentato vie di interposizione e interventi nonviolenti (semmai dovrebbe sentirsi offeso chi si sente dare del nazista se osa esprimere l'opinione che l'intervento della Nato in Libia sia stato giusto). Quanto al dare una risposta all'articolo di Rossini, sia pur sempre molto critica ma ben distinta da chi usava gli epiteti, l'avevo scritta nel post precedente.

Saluti, Masi.