Le bugie di Sofri

E certo che è andato a Sarajevo. E' andato a lavorare su comissione dei servizzi segreti per scrivere le bugie sulla strage dei mercati a Sarajevo, ovviamente atribuita ai Serbi, rivelatasi poi dall'inchiesta dell'ONU falsa e comessa dagli stessi mussulmani. Dove la maggior parte delle vittime erano prorio i serbi!!!
l'Independent britannico rivela per quale motivo il rapporto d'inchiesta dell'ONU non è stato pubblicato: ""I responsabili delle Nazioni Unite ed alcuni alti ufficiali occidentali valutano che alcuni dei peggiori massacri di Sarajevo, ed in specifico quello delle 16 persone in coda davanti alla panetteria, erano opera dei Mussulmani, principali difensori della città e non degli assedianti serbi.. Si trattava di una manovra per ottenere la simpatia del mondo e forzare un intervento militare.
The independent, Inghilterra, 22 agosto 1992
La domanda è: fino a quando si deve far perdonare Sofri per aver organizzato e soffiato sul sogno di una speranza rivoluzionaria?