Etica

Zolo? Alla domanda di alternative ovviamente non ha saputo rispondere. CVD... Comunque, cara Jasmine, nessuno è detentore di etiche universali, men che mai chi non sa proporre azioni concrete davanti al massacro. Perché lì dove lei vede "etica" io ci vedo cinismo che uccide. Mettere sullo stesso piano la NATO, Milosevic e la Wehrmacht forse per lei denota obiettività che "non vede differenze", per me è una cecità, una mancanza di discriminazione che, quella si, stermina civili, e ben più delle bombe Nato. Lei pensa di stare dalla parte del più debole? Ma davanti ai potenti come Gheddafi, Assad, Ahmadinejad e similari dice di lasciare stare e altruisticamente si preoccupa delle sue tasse. Il "non mettersi in mezzo ad una guerra civile" dove il più forte sta massacrando la popolazione innocente più debole, per lei è un diritto, per me un'omissione di soccorso. Questi potenti conducano una "guerra" silenziosa e poco visibile sui media che forse tranquillizza la sua coscienza, non la mia.