Epiteti

Con gli epiteti "neonazista", "imperiale", "neocolonialismo", ecc., ecc. si spera di riuscire a nascondere (forse anche e sopra tutto a se stessi) la propria inerzia dietro alla maschera di un presunto "pacifismo" nullafacente che lascia gli innocenti in mano ai loro aguzzini. Dietro allo strillare "sono guerre fatte solo per il petrolio e gli interessi" anche in questo si nasconde il proprio interesse nazional-egoistico: non dovere rischiare nulla per aiutare altri ad uscire da secoli di dittatura. Dietro ad una codarda neutralità che non vuole schierarsi mai pensando sia così saggio rimanere sempre e comunque al di sopra delle parti, non si sente però nessun rimorso nel rimanere passivi e in silenzio davanti a massacri e torture di stato. E' solo l'altra faccia del sistema che fa proseliti presentandosi come anti-sistema.