Comprensione per la Grecia

La Grecia ha tutta la nostra comprensione e simpatia, ma non possiamo dimenticare il comportamento dissennato dei suoi politici incoraggiati dai loro elettori. L'Italia tuttavia è il paese meno indicato per tirare le orecchie alla Grecia, dati gli sprechi e la corruzione nella finanza pubblica che continuano da più di un trentennio. Quanto al proposito dei greci di restituire gli aiuti e ripagare i debiti mi pare una promessa da marinaio. L'Argentina, che al contrario della povera Grecia è un vero forziere di ricchezze naturali,che ha superato la crisi nata con il default e che ora si sviluppa al ritmo della Cina, si guarda bene dal pensare a rimborsare i debiti. I risparmiatori italiani sono stati le principali vittime. I più fortunati hanno incassato un quarto dei loro risparmi,mentre i meno fortunati nulla pur se il Fisco italiano continua a colpirli perchè nei dossier bancari vi sono ancora a loro nome questi maledetti tango bond, oggi in realtà pezzi di carta senza valore.