Daghestan - Articoli

Daghestan: il pellegrinaggio alla montagna sacra

09/05/2018 -  Makar Tereshin

In epoca sovietica, quando i culti religiosi venivano repressi, era divenuta un'alternativa al pellegrinaggio alla Mecca. Ma anche ora che non è più così la montagna sacra di Shalbuzdag attira ogni estate centinaia di pellegrini


Daghestan: tra instabilità e terrorismo

20/03/2018 -  Emanuele Cassano

Nonostante la dura repressione da parte della autorità moscovite continuano gli attentati di matrice islamista in Daghestan. Una rassegna


2018: all'Italia la presidenza dell'Osce

22/01/2018 -  Marilisa Lorusso

L’11 gennaio si è inaugurato l’anno di presidenza italiana presso il Consiglio Permanente dell’Osce. Uno sguardo su attività e meccanismi in cui si troverà ad operare, nell'area post-sovietica, la presidenza italiana


La pratica del rapimento della sposa nel Caucaso

06/07/2017 -  Emanuele Cassano

E' una pratica dalle origini dibattute che pare, negli ultimi decenni, riemergere al punto da diventare un vero e proprio problema sociale


La crescita dei movimenti civici in Daghestan

16/05/2017 -  Aida Mirmaksumova

Un parco della capitale e una spiaggia sul Mar Caspio salvate dal cemento. Sono i primi sensibili risultati del fiorire dell'attivismo civico in Daghestan


L’ombra del Califfato sul Caucaso russo

09/07/2015 -  Simone Zoppellaro

L'organizzazione terroristica "Stato islamico" cerca di estendersi al Caucaso russo. Gli annunci sulla rete e il confronto con gli altri gruppi islamisti della regione


Caucaso del Nord: una guerra latente

05/11/2014 -  Giovanni Bensi

Il centro di informazione Caucasian Knot, partner di OBC, diffonde periodicamente un rapporto sulle vittime del conflitto armato in Caucaso del Nord. Nella sola estate scorsa sono stati 77 i morti e 18 i feriti


Le trentadue lingue del Daghestan

25/02/2014 -  Giovanni Bensi

Con la revisione della “politica linguistica” in Daghestan si vorrebbero proclamare lingue ufficiali tutte le lingue parlate sul territorio della repubblica, ma non mancano le difficoltà


Sochi e i mercenari islamici

21/01/2014 -  Giovanni Bensi

Nel Nord-Caucaso, alla vigilia dei Giochi, protetti da un imponente servizio di sicurezza, sembra regnare un’atmosfera di attesa piena di allarme. A preoccupare anche il fenomeno dei giovani russi convertiti al radicalismo islamico. La storia di Pavel Pečonkin morto suicida a Volgograd


Nord Caucaso: attentati e paura

27/11/2013 -  Giovanni Bensi

Il 21 ottobre Naida Asijalova si faceva esplodere su un autobus a Volgograd. Naida aveva scelto di aderire alla guerriglia clandestina insieme al suo compagno Dmitrij Sokolov. Le loro storie per capire la paura dell'islam radicale in Caucaso del Nord


Daghestan: vertici turbolenti

29/08/2013 -  Giovanni Bensi

Un aggiornamento sui recenti avvenimenti politici in Daghestan, dove tutto sembra già segnato e l'arresto del sindaco della capitale solleva il velo di intrecci tra criminalità organizzata, potere e clan


Ucciso il giornalista Akhmednabi Akhmednabiev

15/07/2013 -  Giorgio Comai

Lo scorso 9 luglio è stato ucciso in Daghestan il giornalista Akhmednabi Akhmednabiev. Condanna e impegno ad occuparsi delle indagini nelle dichiarazioni delle autorità, cordoglio unanime da parte delle organizzazioni di giornalisti e associazioni della società civile locale


Alisa Ganieva, se il Caucaso si separasse dalla Russia

27/12/2012 -  Maria Elena Murdaca

Alisa Ganieva è una scrittrice daghestana, autrice di "Salam, Dalgat", recentemente pubblicato in Italia. Attiva sulla scena letteraria russa, la Ganieva cerca di superare gli stereotipi reciproci tra russi e persone provenienti dal Caucaso del nord. E nel suo nuovo romanzo prova a immaginare cosa succederebbe se improvvisamente il Caucaso si separasse dalla Russia. Un'intervista


Salam, Dalgat

27/12/2012 -  Maria Elena Murdaca

"Salam, Dalgat" è il titolo del racconto lungo di Alisa Ganieva, scrittrice daghestana, pubblicato recentemente in Italia da Marco Tropea Editore in un'antologia di giovani scrittori russi, “Il secondo cerchio”. Maria Elena Murdaca lo presenta ai lettori di Osservatorio Balcani e Caucaso


Russia, le ONG diventano "agenti stranieri"

21/11/2012 -  Irina Gordienko* Mosca

Oggi, 21 novembre, entra in vigore in Russia una legge sulle Ong che, in pratica, obbliga le organizzazioni che si occupano di diritti umani a iscriversi in un registro degli "agenti stranieri". Una misura presa apparentemente in reazione all'ondata di proteste contro le frodi elettorali della scorsa primavera e che rischia di colpire gravemente il lavoro delle Ong, soprattutto nel Caucaso


Caucaso del Nord: violenza e l'ombra di Kadyrov

20/09/2012 -  Nicola Del Medico

In Daghestan, l’attentato terroristico ai danni del teologo Chirkeisky mette in pericolo il dialogo tra la maggioranza sufi e la comunità salafita. Il numero delle vittime degli scontri tra separatisti e forze governative diminuisce in Cecenia, ma cresce nelle altre repubbliche del Caucaso del Nord. Mosca sta pensando di applicare anche altrove il metodo Kadyrov?


Daghestan, prove di dialogo tra sufiti e salafiti

22/06/2012 -  Irina Gordienko*

I continui attentati in Daghestan lo hanno fatto passare inosservato. I rappresentanti delle due fazioni religiose in lotta, sufiti e salafiti, si sono seduti al tavolo dei negoziati. Per OBC il commento di Irina Gordienko, inviata speciale di "Novaja Gazeta"


Presidenziali in Russia, oltre il 99% in diretta web?

02/03/2012 -  Giorgio Comai Mosca

Il governo russo ha annunciato che alle presidenziali del 4 marzo le urne saranno trasparenti e che quasi tutti i seggi elettorali del Paese saranno dotati di webcam, con tanto di diretta web. Riusciranno le riprese a convincere gli scettici e a mostrare che davvero in Cecenia oltre il 99% degli aventi diritto si reca alle urne per votare compatto Vladimir Putin?


Daghestan, due anni di Magomedov

28/02/2012 -  Irina Gordienko* Mosca

Due anni fa, nel febbraio del 2010, Magomedsalam Magomedov è diventato presidente del Daghestan. La sua nomina è stata accompagnata dalla speranza che questo imprenditore di successo, giovane e istruito, potesse portare cambiamenti reali nella repubblica caucasica. Speranze, che sono state ampiamente deluse, suscitando inedite proteste di piazza e mettendo in luce il forte desiderio di dialogo sociale che caratterizza il Daghestan di oggi


“Il venditore di miracoli”, rifugiati caucasici attraversano l'Europa

10/02/2012 -  Giorgio Comai

Handlarz cudòw (“Il venditore di miracoli”) è un film che racconta la storia di un alcolista polacco che vuole andare a Lourdes e di due ragazzini che cercano di raggiungere il proprio padre in Francia. Un road movie sensibile che racconta l'avventura incredibile di Hasim e Ulrika, due giovani daghestani che ricordano da vicino le migliaia di ragazzi e ragazze che dal Caucaso arrivano alle porte dell'Europa in cerca di sicurezza


Ucciso Khadzhimurad Kamalov

20/12/2011 -  Giorgio Comai

Khadzhimurad Kamalov era il fondatore e proprietario del settimanale daghestano indipendente Chernovik. È stato ucciso la sera del 15 dicembre a Makhachkala, capitale del Daghestan. Vittima del suo impegno a raccontare ciò che gli altri media non raccontavano. Sullo sfondo, un Daghestan dove nei primi 11 mesi di quest'anno si sono registrate 372 persone morte in seguito a scontri o attentati


Samuel Eto'o all'Anzhi Makhachkala?

10/08/2011 - 

L'attaccante dell'Inter Samuel Eto'o potrebbe abbandonare Milano per trasferirsi in Daghestan. Secondo l'agente del calciatore l'accordo è quasi raggiunto, mancherebbe solo l'ok finale del presidente dell'Inter Moratti. Eto'o potrebbe diventare il calciatore più pagato al mondo. Ma non sarebbe certo il primo tra i grandi nomi del calcio a giocare in Caucaso


Il caso Sharipov e le carenti tutele al diritto d'asilo

06/07/2011 -  Giorgio Comai

Anvar Sharipov, un cittadino russo proveniente dal Daghestan, ha da poco ottenuto lo status di rifugiato. La sua dovrebbe essere una storia scontata, ma purtroppo non lo è affatto. Al contrario, la vicenda di Sharipov evidenzia importanti carenze nella tutela del diritto d'asilo in Italia


Wikileaks, tocca al Caucaso

03/12/2010 -  Redazione OBC

La sfida energetica tra il gasdotto Ue Nabucco e quello italo-russo South Stream. Le aspirazioni Nato della Georgia e i retroscena della guerra di agosto 2008. Ma anche le relazioni di Armenia e Azerbaijan con il vicino Iran


In posa (a colori) per lo zar

02/11/2010 -  Laura Delsere

Un pioniere della fotografia e un patrimonio ritrovato. L'impero russo a colori, com'era un secolo fa, torna visibile al pubblico grazie alla tecnologia digitale. Il Caucaso come non lo avevamo mai visto. Ritratto da un maestro dell'immagine, in missione speciale per l'ultimo Romanoff. Nostra fotogallery


Buio al mercato

10/09/2010 -  Laura Delsere

Caucaso sempre più instabile. Almeno 17 persone sono state uccise e 138 ferite ieri in un attentato suicida all'ingresso del mercato di Vladikavkaz, capitale dell’Ossezia del nord. E' l’attacco più grave da sei mesi a questa parte in Russia. Forte l'eco in tutta la regione


L'estate dei giovani

07/09/2010 -  Giorgio Comai Pjatigorsk

Si è concluso da pochi giorni a Pjatigorsk il forum giovanile "Mašuk 2010", il primo campo estivo promosso dal governo di Mosca dedicato esclusivamente a ragazze e ragazzi provenienti dai territori del Caucaso russo. Training per favorire l'interazione culturale e sostegno all'imprenditoria giovanile sono stati al centro dell'evento


Le nebbie del Caucaso

01/04/2010 -  Giorgio Comai

Le repubbliche del Caucaso del nord oggi, la lotta delle autorità governative con le formazioni ribelli, questioni irrisolte e speranze di pace e sviluppo. Un'intervista a Timur Akiev, direttore di Memorial Inguscezia


Conflitto continuo

14/07/2009 -  Giorgio Comai

Nonostante la fine del regime di "operazione antiterroristica" in Cecenia e il cambio di leadership in Inguscezia, nel Caucaso settentrionale permane una situazione di conflitto che causa nuove vittime ogni giorno


Caucasian Knot

14/05/2009 -  Giorgio Comai Mosca

Osservatorio ha incontrato Grigory Shvedov, direttore di 'Caucasian Knot', centro di informazione che si occupa della regione, per parlare di libertà dei media, del ruolo delle organizzazioni internazionali nel Caucaso e del suo portale