mah

personalmente ritengo che gente già premunita di pregiudizi e odio nei nostri confronti sia meglio che non vengano da turisti da noi. Come alcuni commentatori di questo articolo, tipo Jasmina ed altri. Se abbiamo sopravvissuto ai bombardamenti serbi, sopravviveremo anche ora, nel momento di crisi. Il come credo sia affar nostro, senza che vi scaldiate molto. Anzi,piuttosto vi consiglio di rimanere nelle vostre città bellissime e tra la vostra gente ospitalissima in Serbia, credo che starete mille volte meglio. A gente come il ragazzo che ha raccontato l'aneddoto del problema alla dogana, vorrei dire da vero croato, che mi dispiace moltissimo che ti sia capitata una cosa del genere. Tra quelli che hanno commentato l'articolo sei quello che ha espresso al meglio un concetto senza aver messo in mezzo pregiudizi ed odio caratteristici di qualcun altro. E poi ti capisco, anche perchè mi capita di rivivere la stessa tua situazione in Slovenia, dove alla dogana costantemente sono costretto a sentire battute ironiche e idiote. Oltre ai controlli minuziosi. Spero che non ti ricapiti mai più una cosa del genere in Croazia,sempre se ci riandrai. Comunque sappi che un croato comune non ce la potrà mai avere con uno come te, anche se sei serbo, non siamo animali come può apparire sentendo alcuni nazionalisti. Chi ci rispetta sarà rispettato, come dappertutto. Ovvio, di poveri dementi ci sono e ci saranno sempre e ovunque. Ciao