bello

Bello, un articolo davvero molto bello.
Posso riferire una mia esperienza personale. Nella primavera del 1989, quindi prima delle guerre e sicuramente a stagione balneare non iniziata, mi presento con un amico in un grande albergo di Budva, Montenegro. Dietro l'immenso bancone della reception gli impiegati parlano e ridono tra loro. Cerchiamo di farci notare, di richiamare la loro attenzione ma - pur essendosi ovviamente accorti di noi - gli impiegati continuano a fare gli affari loro. Dopo un po' spazientiti gridiamo, non ricordo se in italiano o in inglese. Allora diventano gentilissimi e uno di loro, in buon italiano, ci dice: "oh scusateci, non avevamo capito foste italiani. Pensavamo eravate nostri connazionali del nord!" All'epoca non riflettei molto sulla cosa. Adesso ogni tanto ci ripenso...