false credenze

A differenza degli altri paesi europei nel 1945 la Jugoslavia non ha cacciato nessuno, ha concesso la cittadinanza a tutti i cittadini di altre etnie, comrpese quelle "occupanti", residenti in territorio jugoslavo al 5/4/1941. Sta scritto nei trattati internazionali e nella Costituzione Jugoslava. Leggeteli. Chi è scappato l'ha fatto per non subìre i processi per i crimini che ha commesso durante l'occupazione. Non solo, la Jugoslavia ha concesso la cittadinanza anche a molti coloni inviati dopo l'occupazione del 6/4/1941, tra cui moltissimi albanesi. A leggere tutte queste frottole e questa ingratitudine viene da pensare che era meglio se la Jugoslavia faceva come tutti gli altri paesi: foglio di via ed espulsione per tutti.