Tristi novità inerenti i Balcani. @ tutti!!! Parte (6) ed ultima parte.

Sono questi i Balcani che vogliono entrare in Europa? Se tutti soffrirono, sensato dover litigare per un primato del dolore? Sopravvenga almeno un velo di "pietas". Si scriva finalmenteuna storia non di parte che metta ciascuno innanzi alle proprie responsabilità, senza vittime di prima e seconda classe. N.B.: Senza rammentare quanto disse un grande balcanico, il patriarca Athenagoras. Questi era nativo di un villaggio epirota-macedone dove ad inizio Novecento - sono sue parole - "greci, turchi, albanesi, bulgari, serbi, romeni, ebrei, erano alle prese, tentando di sterminarsi l'un l'altro". Soggiunse: "Tutti i popoli sono buoni, per poco che si provi a rispettarli e ad amarli. E' la paura a renderli crudeli... Tutti i popoli sono buoni, perché tutti soffrirono".