x Ivano

Frattini non sa nemmeno cosa sono la Kraijna e la Slavonia, ignora totalmente l'esistenza di centinaia di migliaia di profughi. Fini e il suo partito sostenevano (anche economicamente) l'HDZ di Tudjman e l'SDZ di Jansa, mi pare la persona meno adatta ad occuparsi dei diritti delle minoranze. Inoltre ogni anno i militanti più giovani del suo partito "festeggiano" la distruzione della Casa della Cultura Slava, data alle fiamme a Trieste nel 1920. Semmai un ministro che si è sempre dimostrato competente delle questioni Balcaniche è Paolo Ferrero (tra l'altro è stato l'unico a mantenere una posizione dignitosa sul Kosovo, rifiutando il riconoscimento di ogni soluzione imposta unilateralmente, non condivisa e non rispettosa dei diritti delle minoranze).