Un aggettivo improprio

Se qualcuno conosce l'autrice di questo articolo, dovrebbe gentilmente farle una ripassatina della recente storia politica italiana, materia sulla quale le sue lacune sembrano piuttosto notevoli, visto l'aggettivo di cui degna Tremaglia. E sempre riguardo alla recente storia politica, ma stavolta croata, vorrei ricordarle che l'On. Tremaglia non si è mai permesso di apostrofare con le parole usate dagli esponenti del partito di centro-destra (notare bene, non destra...) croato gli omosessuali. Nessuno li ha chiamati ustascia. Tremaglia invece, a prescindere da tutto, deve essere neofascista. Ma per piacere...