sulla Federazione

La maggioranza in qualunque paese in cui si vada alle urne ha SEMPRE il governo che si merita per la semplice ragione che lo ha votato, in maggioranza.
Sovente alle elezioni successive cambia la maggioranza e con esso il governo.
Dei croati si può dire tutto meno che siano dei leccapiedi, soprattutto in questa fase storica.
Il punto per un paese come la Croazia non mi sembra il Governo ma la sua storia e la sua identità nazionale.
La nostalgia è un sentimento totalmente ancorato al passato. Per serbi, croati, albanesi un ritorno a forme federative sarebbe grottesco; ma tutti questi popoli potrebbero esprimere il rispetto per il proprio comune passato, superando l'empasse di Dayton, nel lasciar vivere la Bosnia come erede spirituale della Federazione, crocivia di tutti i popoli della ex-jugoslavia.
Questo forse, attualmente, il massimo obiettivo praticabile.