negazionismo

Anche i 3.000 morti kosovari accertati erano in buona parte paramilitari dell'UCK e uomini tra i 18 e i 60 anni come risulta dai documenti del TPJ sulle esumazioni. I 600 serbi del Kosovo ancora dispersi sono soprattutto civili. Non c'è differenza tra i morti serbi, albanesi, croati o bosniaci.
Vuoi dire che ustascia, lega patriottica bosgnacca, UCK hanno fatto bene ad andare a massacrare a casa loro i serbi perché abitavano fuori dal confine serbo?
p.s. non sono né comunista né di sinistra, hai il cervello a compartimenti stagni.