X Kostas

Effettivamente l'intervento della Turchia un problema l'ha risolto: la sopravvivenza della comunità turco cipriota. E comunque ciò che dici sui superpotenti è vero: effettivamente hanno lanciato il sasso nello stagno e poi hanno nascosto la mano... Leggasi: dopo l'intervento della Turchia, si sono tirati indietro, nonostante fossero preventivamente stati d'accordo (almeno, questo è quanto mi risulta dalla documentazione in mie mani). Che bravi, no...? Chissà cosa c'è sotto... Chissà quali trame e quali interessi... Una cosa è certa: la politica è sporca. A volte molto sporca. Altra cosa che non mi va giù è perchè è stato imposto l'embargo alla popolazione turco cipriota...? Perchè non alla Grecia o alla Turchia? Come al solito sono i più deboli a dover pagare... Detto questo, ti assicuro che capisco il tuo punto di vista e rispetto i tuoi sentimenti. Spero anch'io che il nuovo Presidente voglia e possa, nonostante le mille difficoltà, aprire uno spiraglio per una soluzione che accontenti il più possibile entrambe le parti. E' evidente, comunque, che ci sarà un prezzo da pagare, e cioè che tutti dovranno rinunciare a qualcosa.
Cordialmente
Isabella