A Cipro forse si sente meno la crisi

In un recente programma TV si è parlato anche dello scandalo dei fondi leghisti a Cipro con un sopralluogo anche nella Cipro turca. Si è vista una proliferazione di banche, alcune delle quali disposte ad accogliere denaro contante senza limite e senza indagare sulla provenienza. A Cipro turca poi la precaria posizione di Stato non riconosciuto a livello internazionale, è stata sfruttata come un'opportunità per accogliere capitali in fuga dall'Europa (soprattutto quella mediterranea), dal Nord Africa e dal Medio Oriente e per fare ottimi affari con la Turchia, paese in pieno boom economico.