Precisazioni

Erdogan ha minacciato di iniziare la prossima settimana trivellazioni non solo nello stretto fra Cipro e la Turchia (ovviamente forte della marina turca che chiude il braccio di mare in questione) ma anche al largo di Kastellorizo (isola greca e quindi UE) non riconoscendo la Zona marina nazionale greca (e quindi dell'UE).
2a notazione a latere: è stato confermato quindi (ancora no in Grecia) l'annuncio della restituzione dei beni confiscati alle "minoranze" religiose in Turchia (Greci, Armeni, Ebrei, Arabi, etc) ma ad una più attenta lettura ciò sembra essere più uno strumento di controllo così come lo era durante l'Impero Ottomano (chi conosce il periodo storico, sa cosa intendo). Vedremo.