Commento

Mi piacerebbe parlare con lei in bulgaro, sa?Bel articolo, è positivo, mi piace. Credo non solo io, ma in molti ci aspettiamo parecchio dal nuovo patriarcha bulgaro. E'una persona umile, un vero teologo ma sopratutto spero che porterà un cambiamento, si aprira verso il nuovo, e un'immediata “l'introduzione della religione come materia di studio nelle scuole”. Io personalmente la sto aspettando da anni visto che sono laureata in teologia alla facolta di teologia di Sofia più di 10 anni fa. Bulgaria ha bisogno di questo e spero che si rendono conto. Cosa aspettiamo ancora? Senza l'insegnamento dei cristianesimo, del morale, dell'amore andrà tutto male e purtroppo proprio in questi giorni lo vediamo.Le cose materiali vengono e se ne vanno ma ci resta la fede e la speranza per una vita migliore. Il paese e il popolo ne hanno bisogno quanto prima.