precisazione

concordo con il fatto che la Romania è entrata troppo presto nell UE,e che la Macedonia(fyrm) ha ricevuto troppo presto lo status di candidato,e che qui in Italia la situazione politica sia altrettanto incasinata(anche se non ci sono uccisioni alle elezioni ricordiamocelo).ma non concordo con l analisi di due commentatori,i quali ritengono che la Serbia abbia fatto di meno o come l Albania in merito alla lotta contro la corruzzione.tutti gli analisti in seno all UE e lo stesso Pietro Grasso(procuratore nazionale italiano antimafia) hanno affermato che la Serbia ha fatto passi da gigante nella lotta alla corruzione e criminalità organizzata,tant è vero che i criminali,secondo alcune fonti di intelligence,stanno pensando di evitare la Serbia nella loro rotta balcanica.è chiaro che a Bruxelles ci sono 27 stati...con le loro antipatie e rivalità storiche....(Slovenia vs Croazia....Grecia vs Fyrm-Turchia ecc ecc) vi basti pensare che nonostante le numerosissime riforme politiche,sociali,ed economiche della Serbia....l Olanda blocca il suo cammino UE per via di Mladic.Invito i miei interlocutori albanesi a ricordarsi che l Albania ha tutt ora in corso una gravissima crisi politica che(tranne la Bosnia) non ha avuto nessun paese balcanico da piu di 8 anni a questa parte...e l UE ha avvertito gia Tirana che ciò bloccherà il suo cammino nell UE...cosi come ha avvertito il Montenegro,che non potrà avere lo status di candidato se non farà ancora di più contro la mafia....la FYRM se non accetterà di chiamarsi Macedonia del nord....la Serbia se non accetterà se facto o de jure il distacco kosovaro almeno dal fiume Ibar in giù.....quindi niente vittimismo,ma bensi il rimbocco delle maniche.