illogicità e/o furberie

Caro Luigi, non me ne volere, non ce l'ho con te; mi piacerebbe semplicemente dare una continuità logica ai commenti. Come vedi, cerco di parlare dell'argomento in questione; la polemica con la tua persona non mi interessa affatto. Purtroppo, pare che invece a te interessi (non ti preoccupare, non credo che tu ti stia affannando a trovare dei battibecchi con me, credo solo che vuoi averla vinta anche mentre la nave affonda e l'equipaggio è già nelle scialuppe..), altrimenti non saresti saltato da un argomento all'altro utilizzando come nesso solo delle parole, ma non il filo logico. Cosa c'entra la questione dei visti USA e la devozione dei cittadini di Tirana e di Prishtìna (beh, se vuoi, anche di Tetovë e Tuzi) nei confronti di questo paese, con la liberalizzazione visti EU? Te lo dico io; assolutamente nulla!! Devo quindi spiegarmi e chiarire perchè ho parlato di statunitensi? Ho la vaga idea che tu lo sappia già, ma mi spiego lo stesso: tu ponevi l''interiorizzazione dei valori europei come requisito per la liberalizzazione dei visti,e ti ho riportato l'esempio statunitense, che pur non avendo bisogno di avere un visto per accedere allo spazio schengen, non erano mai stati richiamati ad interiorizzare i valori europei (ricordi la pena di morte?). Come si evolve poi la dinamica Albanesi - USA, è un fatto terzo che non riguarda le tematiche affrontate in questo articolo.
E' evidente che nel secondo e terzo commento eri a corto di argomenti, per cui hai provato un pò la via del "proviamo a parlare d'altro, magari non se ne accorge".
Saluti!