Inat

Giò, lodevole, tranne il riferimento a "inat" che ogni balcanico sa bene che non è un sentimento di "sola rabbia" ma soprattutto di "rabbia per fargliela vedere", spesso e volentieri in senso negativo (e di quasi odio verso chi lo si ha). L'"inat" non è un sentimento da coltivare, bensì da sradicare, visto che ha già mietuto troppe vittime.