Il logo della campagna elettorale

Presentato dal primo ministro Adnan Terzic il nuovo esecutivo

16/01/2003 -  Anonymous User

Infine, il governo. Sono passati più di tre mesi dalle ultime elezioni politiche in BH ma solo lunedì è stato finalmente formato il governo. Il primo ministro Adnan Terzic, designato da oltre un mese, ha presentato il nuovo esecutivo con la lista dei ministri. Ne mancano pochi, che devono ancora superare la dura "ispezione" dell'ufficio dell'Alto Rappresentante (OHR). Anche stavolta infatti tutti i candidati sono stati esaminati e analizzati per diverse settimane dal team di esperti dell'OHR (Dnevni Avaz, 14.01.2002).
La Camera dei Deputati del Parlamento bosniaco ha approvato lunedì la nuova composizione del Consiglio dei Ministri. Agli esteri ci sarà Mladen Ivanic, agli affari civili Safet Halilovic, Mirsad Kebo al ministero per i profughi e i rifugiati, Barisa Colak alla sicurezza, Mila Gadzic al ministero del commercio estero e Ljerka Maric alle finanze e tesoro. Questi i membri più importanti. Ci sono poi anche come ministri o vice Lidija Topic, Momir Tosic, Jusuf Kumalic, Petar Dokic. Il primo ministro Terzic è dell'Sda. A parte questo partito, gran parte della torta l'hanno presa l'HDZ e il PDP, insieme al partito di Silajdzic (Za BiH). I socialdemocratici (SDP) rimangono quindi fuori dal governo e andranno all'opposizione. Vengono così smentite tutte le voci che parlavano della possibile partecipazione del partito guidato da Zlatko Lagumdzija nel nuovo governo BH.
La composizione del Consiglio dei ministri è stata approvata da 24 deputati, nove contrari (SDP, SNSD) e sette astenuti (Boss, Stranka za boljitak e gli altri).
Il nuovo primo ministro Terzic ha posto l'accento sul fatto che il compito del governo consisterà nel miglioramento della situazione politica, sociale ed economica del Paese. Terzic non ha fatto commenti né sulla collaborazione con il Tribunale dell'Aja (malgrado le domande dei giornalisti) né sul progetto di introduzione dell'imposta su valore aggiunto (compito assegnato al nuovo governo dall'OHR).
Nei prossimi giorni l'OHR dovrebbe esaminare anche i candidati alla carica di ministro e vice ministro della Giustizia (Oslobodjenje, 14. 02.2002).


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!