La primavera è la stagione migliore per visitare la Bosnia. Gli alberi da frutto in fiore, i caffè bevuti all'aperto ed un caldo non ancora opprimente. Ma non è per un'escursione turistica che la redazione dell'Osservatorio sarà a Sarajevo.

08/05/2003 -  Anonymous User

Da oggi, giovedì, a domenica, l'attività redazionale dell'Osservatorio sui Balcani continuerà, ma a ranghi ridotti.
A Sarajevo infatti si incontrano redattori italiani (Luisa Chiodi, Andrea Rossini, Davide Sighele, Luka Zanoni) e corrispondenti dal campo per una due giorni di lavoro.
I materiali pubblicati sul nostro sito sono infatti il risultato dell'attività congiunta di una redazione con sede in Italia e di un corrispondente per ciascun Paese balcanico. Due volte all'anno i collaboratori dell'Osservatorio si riuniscono per discutere della struttura della redazione, dell'impostazione degli articoli e dei temi rilevanti da seguire con articoli, reportage e dossier nei mesi successivi.
Le giornate a Sarajevo saranno inoltre occasione per la redazione dell'Osservatorio di incontrare i corrispondenti colleghi del sito SouthEstEurope.org, da poco on-line e parte della rete dei siti OneWorld.


Quest’anno OBCT festeggia 20 anni. Aiutaci a continuare il nostro cammino, rimani vicino alla nostra comunità di cui fanno parte corrispondenti, attivisti della società civile, ricercatori universitari, studenti, viaggiatori, curiosi e tutti i nostri lettori. Abbonati a OBCT!