x Carlo

Interessante, grazie. E' un film che crea molte divisioni vedo. Questo gli fa assumere maggiore interesse. Comunque io di attacchi politici a Kusturica, per il boicottaggio dei suoi film, non ho mai sentito nulla. Anzi è un regista molto osannato da tutti, molto amato a sinistra, e molto giustamente, infatti fino al 2004 ha sfornato una teoria di film fondamentali nel contesto cinematografico internazionale. Compreso (secondo me) Arizona Dream (grandissimo V. Gallo). Su la vita è meravigliosa non pensavo si divergesse così tanto, a me ha annoiato parecchio, troppo lungo, macchiettistico, surrealismo gratuito, ripetizione al ribasso di temi già visti. Mi è sembrata la parodia involontaria di se stesso. Un po' una furbata. La maggioranza dei critici, tra l'altro, la pensa così. Ho cercato , ma non si trova una, dico una sola, critica sfavorevole che parli di politica, Giampy dev'essersele sognate, o magari mostracele, please! Comunque è il film che segna la svolta in negativo del Nostro.